Intorno a noi
la Costa dei Traboccchi

“… proteso sugli scogli, simile a un mostro in agguato, con i suoi cento arti…”

Così il poeta Gabriele D’Annunzio descrisse i trabocchi, osservandone uno dal suo eremo affacciato sul mare a San Vito Chietino, dove trascorse un ispirato soggiorno estivo.

Queste complesse strutture in legno, che ricordano delle palafitte, consentivano ad i contadini della zona, non molto avvezzi all’uso di imbarcazioni, di inoltrarsi nel mare per praticare la pesca con reti, resistendo per secoli alle sue intemperie.

Abbandonata ormai la loro funzione originaria, alcuni trabocchi si sono trasformati in graziosi ristoranti di pesce, mentre tutti gli altri si limitano a caratterizzare con la loro particolare bellezza la Costa dei Trabocchi, il tratto di litorale abruzzese che si estende da Ortona a Vasto, al centro del quale si trova la nostra struttura.

Questa parte di costa Adriatica, rocciosa ed irregolare, affascina per la sua diversità: alterna infatti spiagge sabbiose (come Punta Penne e Casalbordino Lido) ad altre ciottolose (come Fossacesia Marina e Ripari di Giobbe), senza dimenticare le tante e suggestive calette ed insenature (su tutte le due riserve naturali di Punta Aderci a Vasto e Punta di Acquabella ad Ortona).

E’ inoltre meta ideale per il cicloturismo, grazie alla recente realizzazione della Via Verde dei Trabocchi, tracciato ciclopedonale interamente vista mare che permette di esplorare comodamente su due ruote l’intero litorale

Partendo in bici dal nostro Camping potrete accedervi rapidamente per esplorare le spiagge più belle della zona, fermandovi magari a provare in uno dei numerosi locali affacciati sul mare l’enogastromia locale, perfetta sintesi tra il pescato ed i prodotti del territorio che prendono vita nelle colline che separano i monti della Majella dall’Adriatico (come l’Olio EVO ed i vitigni DOC Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo)

NON SOLO MARE: DA VEDERE
sgv
ABBAZIA SAN GIOVANNI IN VENERE
L’abbazia di San Giovanni in Venere si trova nel comune di Fossacesia, su una collina prospiciente il mare Adriatico. Il complesso monastico di San Giovanni in Venere è composto da una basilica e dal vicino monastero, entrambi costruiti all’inizio del XIII secolo in luogo del piccolo monastero preesistente.
Camping Sunbeach - Oasi di Serranella
OASI DI SERRANELLA

L’area protetta ha un’estensione di circa 300 ettari, tra Casoli, Altino, e Sant’Eusanio del Sangro, tutti appartenenti alla provincia di Chieti, alla confluenza tra i fiumi Sangro ed Aventino.

Camping Sunbeach - Castello di Roccascalegna
CASTELLO DI ROCCASCALEGNA

Il Castello di Roccascalegna e’ una struttura difensiva situata nel comune di Roccascalegna, in provincia di Chieti. Posto sulla cima di una sporgenza rocciosa, in posizione dominante sull’abitato, ha fondazione molto antica e subi’ numerose aggiunte fra il Cinquecento e il Seicento.

VASTO

Una leggenda vuole che la citta’ fosse denominata Histon da Diomede e che fosse abitata originariamente da tribu’ provenienti dalla Dalmazia. Di certo, sul territorio attualmente appartenente al comune di Vasto (Punta Penna) si stanziarono, in eta’ imprecisata, i Frentani, che entrarono in stretto contatto con i Sanniti e con le colonie greche dell’Italia meridionale e della Sicilia (fra cui Siracusa).

Camping Sunbeach - Riserva Naturale Lecceta
RISERVA LECCETA

La riserva si estende per 175 ettari, nel comune di Torino di Sangro, a sud della foce del fiume Sangro, a ridosso della costa dei trabocchi, simbolo di questa riserva e’ la Testuggine di Hermann, anche se i motivi per cui e’ diventata un’area protetta, e di importanza ambientale fin dal 1971, sono dovuti alla macchia mediterranea mista in cui il leccio, ne e’ la specie piu’ rappresentativa.

Camping Sunbeach - Maiella - Parco Nazionale D'Abruzzo
PARCO DELLA MAIELLA

È uno dei 24 parchi nazionali italiani con la peculiarità di presentarsi compatto dal punto di vista territoriale. Infatti, la sua area si raccoglie attorno al grande massiccio calcareo della Majella e alle montagne del Morrone ad ovest e ai monti Pizi e Porrara ad est. La maggiore vetta compresa nell’area del parco è quella del monte Amaro (2.793 metri).

PUNTI DI INTERESSE E RELATIVE DISTANZE DAL CAMPING