La tua vacanza in Abruzzo,
sulla Costa dei Trabocchi

Il Camping Sun Beach è situato sul lungomare di Torino di Sangro, tra Pescara e Vasto, direttamente sul mare, nelle immediate vicinanze del piccolo porto turistico di Fossacesia, con alle spalle la riserva naturale della Lecceta di Torino di Sangro, un bosco ricco di piante tipiche della macchia mediterranea. Un luogo ideale per una vacanza immersa nel verde.

Villaggio & Campeggio

Circa 60 unità abitative circondate dal verde suddivise in bungalow e case mobili, tutte dotate di angolo cucina attrezzato, bagno con doccia ed una veranda per mangiare all’aperto. Abbiamo inoltre una ventina di piazzole vista mare, per tende, camper e roulotte.

SCEGLI IL TUO BUNGALOW
LA CASAMOBILE ALTERNATIVA

LA STRUTTURA - I SERVIZI

Situati sul tranquillo lungomare di Torino di Sangro, praticamente attaccati a Fossacesia Marina, dalla nostra struttura si arriva in spiaggia comodamente a piedi, senza attraversare strade.
Ideale per famiglie, potrete usufruire di un’ampia piscina vista mare con scivoli, un campetto polivalente tennis-calcetto, un campo di beach volley, un’area giochi per i più piccoli ed un mini-market dove potrete acquistare pane e frutta e verdura fresche ogni giorno. Offriamo inoltre un servizio di noleggio bici, una connessione WI-FI gratuita su tutta la struttura ed il servizio di animazione nei mesi di luglio ed agosto (con mini club per i più piccoli)

PISCINA
RISTORANTE
ANIMAZIONE
TENNIS
MARKET
SPIAGGIA
PIZZERIA
VOLLEY
NOLEGGIO BICI
PARCO GIOCHI BAMBINI
ANIMALI AMMESSI
ACQUAGYM
CAFFE'
CALCETTO
WI-FI AREA
NAVETTA

IL RISTORANTE

Il nostro ristorante offre a pezzi modici gustosi piatti di cucina locale, di pesce e di carne, ed una pizzeria aperta la sera. Mettiamo a disposizione anche un servizio d’asporto, per chi volesse mangiare comodamente sulla veranda della propria casetta / bungalow.

INTORNO A NOI, LA COSTA DEI TRABOCCHI

Lunga circa 40 km, che presto saranno interamente coperti da una pista ciclabile tra le più affascinanti d’Europa, la Costa dei Trabocchi, in Abruzzo, si estende da Ortona a San Salvo e sta emergendo negli ultimi anni come una delle destinazioni più amate dai turisti in ricerca di vacanze autentiche all’insegna della natura e dal relax.
Fuori dalle rotte turistiche più comuni, questo tratto di costa adriatica, ricca di paesaggi incontaminati da cartolina, alterna spiagge sabbiose e ciottolose ed è la meta ideale per chi desidera un’esperienza di viaggio completa, tra mare, escursioni in montagna,
cicloturismo ed un’enogastronomia locale tutta da assaggiare e decine di graziosi borghi da scoprire.

PUNTI DI INTERESSE E RELATIVE DISTANZE DAL CAMPING
COSTA DEI TRABOCCHI

La costa dei Trabocchi corrisponde al tratto di litorale Adriatico della provincia di Chieti (Abruzzo) segnato dalla diffusione del trabocco, macchina da pesca su palafitta. E’ un tratto di costa famoso in tutta Italia per la sua bellezza naturalistica e per la sua eterogeneita’: ognuno dei paesi della Costa mantiene infatti le proprie caratteristiche e tradizioni.

OASI DI SERRANELLA

L’area protetta ha un’estensione di circa 300 ettari, tra Casoli, Altino, e Sant’Eusanio del Sangro, tutti appartenenti alla provincia di Chieti, alla confluenza tra i fiumi Sangro ed Aventino.

CASTELLO DI ROCCASCALEGNA

Il Castello di Roccascalegna e’ una struttura difensiva situata nel comune di Roccascalegna, in provincia di Chieti. Posto sulla cima di una sporgenza rocciosa, in posizione dominante sull’abitato, ha fondazione molto antica e subi’ numerose aggiunte fra il Cinquecento e il Seicento.

VASTO

Una leggenda vuole che la citta’ fosse denominata Histon da Diomede e che fosse abitata originariamente da tribu’ provenienti dalla Dalmazia. Di certo, sul territorio attualmente appartenente al comune di Vasto (Punta Penna) si stanziarono, in eta’ imprecisata, i Frentani, che entrarono in stretto contatto con i Sanniti e con le colonie greche dell’Italia meridionale e della Sicilia (fra cui Siracusa).

RISERVA LECCETA

La riserva si estende per 175 ettari, nel comune di Torino di Sangro, a sud della foce del fiume Sangro, a ridosso della costa dei trabocchi, simbolo di questa riserva e’ la Testuggine di Hermann, anche se i motivi per cui e’ diventata un’area protetta, e di importanza ambientale fin dal 1971, sono dovuti alla macchia mediterranea mista in cui il leccio, ne e’ la specie piu’ rappresentativa.

PARCO DELLA MAIELLA

È uno dei 24 parchi nazionali italiani con la peculiarità di presentarsi compatto dal punto di vista territoriale. Infatti, la sua area si raccoglie attorno al grande massiccio calcareo della Majella e alle montagne del Morrone ad ovest e ai monti Pizi e Porrara ad est. La maggiore vetta compresa nell’area del parco è quella del monte Amaro (2.793 metri).